"Thro' evening shades I haste away / to close the labours of my day."

Chirone e i Conti Tornano

Incredibile ma vero, siamo tornati dal Verona Reptiles a mani vuote. Non ci avrei scommesso nemmeno io.
O, meglio, abbiamo comprato una vasca per Vespira perché – dopo aver fatto degli errori di calcolo degli spazi al Reptiles Day – erano mesi che nella teca aveva un vassoio di plastica azzurra CHE NON SI POTEVA GUARDARE. Ora va molto meglio.
Comunque, niente di vivo. I camaleonti per noi sono inaffrontabili, devono mangiare insetti vivi e di svariate specie (grilli, cavallette, tarme varie ed eventuali, mosche, bachi da seta…) e quelli non saprei proprio come/dove tenerli. Non ne ho nemmeno voglia, a dire il vero… se volessi allevare anche insetti, prenderei direttamente degli insetti-foglia o qualcosa del genere.
C’erano i constrictor constrictor, i suriname che cercava Yuri a Longarone a maggio, ma abbiamo lasciato lì anche quelli perché già Vespira prima o poi crescerà a dismisura e quelli diventerebbero ancora PIU’ grandi. Peccato però, perché erano bellissimi.

Si respira aria di caldarroste sul fuoco e zuppa di funghi, poi oggi pomeriggio quando sono tornata a casa Yuri stava spignattando nel tentativo di fare una “crema spalmabile alla birra” e il profumo di alcolico caldo mi faceva pensare alle casette del brulè. Mi piacciono un sacco queste serate, fa tanto “intimo tepore”, anche se è cominciato il periodo delle mani gelide e del disordine stagionale.

Ieri sera ho imparato una cosa nuova… eravamo al bar Tullia a parlare di temi natali astrologici, e c’è una cosa che si chiama “Chirone”, che non è un pianeta ma – mi sto facendo della cultura spicciola online in questo preciso momento – una cometa, e indica delle ferite karmiche. Copincollo da Astrologia Intuitiva:

Karmicamente Chirone rappresenta una ferita che ci è stata inferta e mostra il settore della vita da cui nascono le paure. Attraverso il segno in cui cade e la casa in cui si trova ci illustra come e dove siamo stati feriti e cosa dobbiamo curare per accedere ai talenti di guarigione straordinari e insoliti da lui simboleggiati. Chirone rappresenta le ferite psicologiche che non possono essere tolte, alterate o modificate, ma devono invece essere trascese attraverso la trasformazione interiore dei propri valori e aspettative. Acquisendo conoscenza e comprensione mentre curiamo le nostre ferite, trasformando la vergogna e il risentimento in accettazione e serenità, è possibile offrire agli altri la speranza, gli insegnamenti ricevuti e probabilmente delle straordinarie capacità di guarigione.

Nel mio tema natale, Chirone si trova in VIII casa.

Possedete il dono dell’intuizione profonda, ossia avete la capacità di vedere laddove i più non riescono ad osservare e ciò, se da un lato vi
dà una grande forza interiore e una sicurezza personale davvero notevole, dall’altra vi rende particolarmente vulnerabili e deboli
emotivamente, perché vi è dato vedere cose che spesso sarebbe meglio ignorare.
Infatti il fatto che riuscite a percepire le più profonde e recondite cose di chi vi è accanto e del mondo che vi circonda più in generale, vi
mette in una posizione alquanto difficile, poiché con voi difficilmente si può mentire o tenervi nascoste cose che possono anche ferirvi ed
essendo molto sensibili, più di qualche volta rischiate di star male e di somatizzare i conflitti, le incongruenze e quant’altro avete percepito
intuitivamente.
Perché c’è da dire che la vostra maggiore abilità è l’intuito, la capacità di percepire al di la delle barriere spazio-temporali e non dovrebbe
essere raro nella vostra vita anche la presenza di fenomeni extra-paranormali o comunque di strane cose che vi mettono in contatto
telepatico con persone o situazioni eventi di là a venire.
Per molti di voi il dono della veggenza è però qualcosa di difficile da gestire, che mette paura e che vi lascia alquanto preoccupati, tanto
da irrigidirvi, chiudendovi a riccio, negando così ogni possibile accesso a realtà diverse da quelle sperimentate normalmente.
Anche in amore tutto ciò può essere croce e delizia, proprio perché siete cosi percettivi da percepire i sentimenti più profondi e i pensieri
reconditi del partner, ma allo stesso tempo, riuscite anche a sentire gli eventuali distacchi o allontanamenti, magari quando l’altra persona
ancora non se ne è resa consapevole, tanto che rischiate di accelerare un processo che non è detto fosse destinato alla definitiva rottura
della relazione.
La sfida esistenziale più importante nella vostra vita è quella legata alla capacità di riuscire a bilanciare il lato profondamente intuitivo e
percettivo con quello razionale e logico, trovando sempre un punto d’incontro tra la vita materiale e quella psichica.
Lezione da apprendere: riuscire a mettere al servizio delle ragione le proprie intuizioni.

E’ quel genere di cose che ti fa capire che “credere nell’astrologia” non ha niente a che vedere con “credere nell’oroscopo di Paolo Fox o chi per lui”.

Una Risposta

  1. CeleTheRef

    domanda che ti avranno già fatto in diciotto almeno: ma non avete già abbastanza bestie?

    resta il fatto che per me sei una gran persona perchè ti occupi così amorevolmente del tuo “popolo domestico” ^_^

    9 ottobre 2013 alle 14:42

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...