"Thro' evening shades I haste away / to close the labours of my day."

I soliti buoni propositi

Fine ottobre. Cominciamo con i propositi per l’anno nuovo: rianimare Twitter. Al momento, il mio account Twitter è semplicemente la condivisione delle foto che arrivano da Instagram e (mi par di ricordare) dei post che arrivano dal blog. Non sono nemmeno sicura di aver configurato tutti e due, o soltanto Sentieri.
Rianimare Twitter, dunque, e possibilmente in inglese perché mi rendo conto che la maggior parte delle mie interazioni lì avviene con gente che l’italiano non lo capisce. Dei Gratia.

Vincere pigrizia mentale, blocchi e ritrosie per quanto riguarda la casa. Insomma, non posso perdere tempo prezioso rimandando tutto al giorno in cui traslocherò nella Casa dei Miei Sogni. Ok, questo non è il rustico, c’è il purtroppo ma anche il per fortuna, soprattutto adesso che comincia ad essere umido e freddo. L’altro giorno Massimo mi ha detto “ti manca il caminetto”… eccome se mi manca. Ma posso compensare il più possibile, e consolarmi pensando che sia una cosa in meno da dover pulire.
Per inciso, il 5 di ottobre ho piazzato (e PAGATO) un ordine sul sito di Euronova Italia. All’alba del 18, dopo che per settimane non avevo avuto notizie della mia roba – che da sito risultava disponibile – si degnano di mandarmi un’email per avvisarmi che, causa massiccia richiesta, le mie lenzuola non erano momentaneamente disponibili, ma che me le avrebbero mandate non appena fossero tornate in assortimento. E sono arrivate oggi, che è il 28. Amazon mi ha abituato troppo bene. Per altro ad un certo punto mi stavo irritando perché mi sono arrivati DUE sms di notifica dalla banca, che mi avvisavano che mi era stato scalato il pagamento, uno appunto il 5 di ottobre e uno il 27, come se volessero farmi pagare la roba due volte; poi, fortunatamente, nel momento in cui sono andata sul sito di PayPal per vedere di bloccare l’ultimo, mi sono accorta che in realtà me ne era stato addebitato uno soltanto, e amen. Però credo che Euronova non mi rivedrà più per un pezzo, anche se le lenzuola sono molto belle e sul nostro lettone fanno la loro porca figura.

Finire i disegni e finire (o, quantomeno, portare un pochino avanti) i racconti. E pubblicarli da qualche parte. Tipo… rianimare DeviantArt.
Sto leggendo la trilogia di Magdeburg di Alan Altieri, mi manca poco per finire il primo libro ed ho già sviluppato un rapporto di attrazione/disgusto per Reinhardt von Dekken. Tuttavia né io né Yuri abbiamo ancora capito esattamente dove la trama voglia andare a parare.

Ho comprato una nuova paperblanks da inaugurare il 1° novembre, una degna SUCCEDITRICE (tutto maiuscolo, per celebrare il fatto che a 30 anni suonati ancora ci siano parole italiane che vado a controllare su Google, nel dubbio che esistano pedavero) di quella ancora in corso. Che ormai è agli sgoccioli. Tutte cose che in ogni caso sarà meglio bruciare alla mia morte – o quando qualcuno verrà a rapirmi per riportarmi dalla dimensione da cui realmente provengo.

È arrivato Netflix, comunque, anche in casa nostra. Per festeggiare, ci siamo regalati un’altra copertina matrimoniale in microfibra, di quelle lussuriosamente morbide.
Adesso posso tornare a casa prosciugata, finire di fare i lavoretti del caso e poi prendere il tablet e lasciarmi stupire. Lasciare che mi riempiano la testa con le loro storie, se per un po’ non ho voglia di pensare alle mie.

Risorse cerebrali permettendo, poi, continuerò a sforzarmi di leggere il più possibile. Voglio vedere pure se riesco ad imbarcarmi nella “78 days Tarot Challenge” di Devin/Mystic Moons Tarot con il mazzo dei Green Witch Tarot… non ce la farò mai, 78 giorni sono un sacco, ma vediamo quanto duro😄 Sto solo pensando che mi convenga davvero approfittare finché sono in part-time per darci dentro con gli extra del caso, prima che capiti di nuovo un lavoro da 8 ore al giorno…

Una Risposta

  1. CeleTheRef

    ti auguro di riuscire a finire ciò che stai finendo e di iniziare ciò che vuoi iniziare.
    del resto questa è la stagione in cui la fine e l’inizio delle cose si confondono in un continuo e… boh, non so bene cosa ho detto, ma te lo spiego a modo mio
    [audio src="http://www.mediafire.com/listen/jzmkx496gz63vy5/DOMINO.mp3" /]

    buona sorte!🙂

    29 ottobre 2015 alle 12:01

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...