"Thro' evening shades I haste away / to close the labours of my day."

Aspettando Beltane…

Mi sto addentrando nel mer(d)aviglioso mondo delle scartoffie di mia nonna.
Ognuno di noi ha le sue scartoffie, indubbiamente, ma mia nonna ne ha una quantità particolare. Ce n’era un mucchio con tutta la documentazione che doveva spedire alla sua mutua per avere il rimborso delle spese degli apparecchi acustici, ma all’inizio della settimana mancavano il foglio dell’autocertificazione della spesa sostenuta la ricevuta del bonifico fatto in banca. Lunedì mattina siamo tornate dalla commercialista per vedere se per caso suddetta ricevuta era rimasta presa in mezzo per sbaglio a tutto un altro malloppo di carte che servono per le detrazioni dei lavori di rifacimento degli infisse, ma lì non c’era, e in compenso abbiamo scoperto che ci sono degli aggiustamenti da fare su alcune visure catastali, e avanti con la processione
A giugno ha il rinnovo della patente: ha presentato il modulo dell’ulss per l’autocertificazione – che per altro il suo medico di base l’ha aiutata a compilare – ma la signora dell’agenzia pratiche auto non era sicura che andasse bene perché l’email/promemoria che aveva in mano (e di cui non c’è stato verso di avere una fotocopia o equivalente) diceva “anamnestico del medico curante”. Allora, sempre lunedì mattina, siamo state dal suo medico che ha detto – in soldoni – che se non ci sono patologie particolari, come nel suo caso, si possono far bastare l’autocertificazione.
Martedì mattina con l’assistenza iscritti della mutua ci ho parlato io e mi sono fatta spiegare come compilare i moduli del rimborso e che documentazione ci va allegata, quindi ho riunito di nuovo tutte le carte del caso (perché nel frattempo lunedì pomeriggio mia nonna e mia mamma hannotoccatomannaggiavvoiveletaglioquellemani) e le ho preparate per essere spedite.
Mercoledì mattina siamo state qualcosa come quasi due ore alla Proprietà Edilizia per una questione con un’inquilina che non paga le spese condominiali, e per delle visure catastali che vanno aggiornate e sistemate con le correzioni di successioni e donazioni che sono state fatte sbagliate (vedi lunedì).
Giovedì ho spedito il plico per la mutua e la raccomandata con l’ingiunzione di pagamento per l’inquilina, nel frattempo è arrivata una fattura da saldare allo studio della commercialista per cui venerdì siamo tornate lì a pagare e a riconsegnare un modulo con il consenso alle pratiche per il calcolo della TASI eccetera eccetera.
Sono come i Rotoloni Regina, non finiscono mai… tuuuduu… tudududududududuuuu…

Ormai mia nonna delega a me qualsiasi cosa, tra un po’ mi chiederà persino di stare attenta a cosa le dice la cassiera al supermercato… A lei non par vero, io tutto sommato lo trovo stranamente divertente, discretamente stimolante ma – sopratutto – sicuramente utile in una prospettiva in cui facilmente resteremo io e mia madre a gestire tutta la baracca, e mia madre decisamente non è portata. Almeno mia nonna mi dà MOLTE gratificazioni. Oltre ad avermi rivalutata come ‘donna di casa’, adesso mi ha rivalutato anche come ‘donna di lavoro’ e sta tessendo le mie lodi in lungo e in largo. Venerdì la sua amica Annamaria, ribadendo per l’ennesima volta che “lei e mia nonna sono sorelle”, mi ha chiesto se ero disposta a prendermela come seconda nonna.

Mercoledì poi è successa una cosa carina: l’Healing Moon Book Club (che fa riferimento a @cherisehealingmoon su Instagram, ne accennavo nel mio vecchio post del 6 marzo) ha cominciato la lettura di un nuovo libro che, nella fattispecie, è Big Magic: Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa – sì, anche questo è disponibile in italiano.
Ho pensato che fosse proprio un segno; di mio non credo molto alle coincidenze, ma quando ho letto quel titolo è stato davvero come se tutto quello che era venuto fuori nelle tavolate mi fosse stato di nuovo sbattuto davanti al naso. Inutile dire che quel pomeriggio ho comprato il libro in formato kindle, ne ho letto subito il primo capitolo e l’ho adorato. Non vedo l’ora che escano anche le proposte di lavoro/discussione.

Ieri mattina alle 6 Yuri è partito per il meeting di scherma, io sono rimasta a custodia dello zoo… so già che questo weekend “lungo” mi volerà senza neanche che me ne accorga.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...